Area tematica

Vaccinazione Covid-19

La vaccinazione contro il Covid-19 è un fondamentale strumento di prevenzione, che ha consentito di ridurre la mortalità, il ricorso alle terapie intensive e l’ospedalizzazione dei casi positivi.

La vaccinazione è un mezzo di protezione individuale ma anche un importantissimo strumento di prevenzione collettiva, perché riduce la circolazione virale e attenua il carico sanitario, sociale ed economico derivante dalla pandemia.

La vaccinazione non è invece in grado di prevenire il contagio, cioè la positività al tampone.

Al momento attuale in Italia vengono utilizzati tre vaccini:

  • Comirnaty (Pfizer)
  • Spikevax (Moderna)
  • Nuvaxovid (Novavax)

Non vengono attualmente più utilizzati invece i vaccini adenovirali prodotti da Astra Zeneca e Johnson&Johnson.

Il ciclo vaccinale di base si compone di due dosi da eseguire a distanza di 21-42 giorni per il vaccino Novavax e Pfizer e di 28-42 giorni per il vaccino Moderna.

Sono vaccinabili tutti i soggetti di età superiore 5 anni; fino ai 12 anni compiuti si utilizza esclusivamente un vaccino in formulazione pediatrica prodotto dalla Ditta Pfizer.

La dose di richiamo (booster) è prevista ad almeno 120 giorni dalla somministrazione della seconda dose.

Dal 16 gennaio 2023 l’accesso diretto ai centri vaccinali è:  

  • Borgomanero  - Centro Parrocchiale Santa Croce di Via Nassiriya 2  - nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10:00 alle 11:30;
  • Novara – Viale Roma 7 – Ingresso A3 sotterraneo – nei giorni di martedì, giovedì e sabato dalle 15:00 alle 17:00

L'ACCESSO DIRETTO E’ RISERVATO:

  • ai soggetti di età superiore a 60 anni, che debbano ricevere la quarta dose (seconda dose booster), e per i quali siano decorsi almeno 120 giorni dalla data della terza dose;.
  • ai profughi provenienti dall’Ucraina;
  • ai soggetti over 12 anni che devono eseguire la prima dose;
  • a coloro che devono eseguire la terza dose  e che hanno maturato 120 giorni dal completamento del ciclo vaccinale primario;
  • ai turisti temporaneamente presenti nel territorio dell’ASL NO, dietro presentazione di certificato vaccinale relativo alle precedenti dosi (non Green Pass) e autocertificazione compilata.

I soggetti appartenenti ad altre categorie, per le quali è prevista la chiamata diretta da parte dell’Asl, che si presentino in accesso diretto, potranno effettuare la vaccinazione solo se le condizioni organizzative del Centro lo consentiranno.

E’ sempre possibile aderire  alla campagna vaccinale tramite il sito regionale www.ilpiemontetivaccina.it  e controllare il proprio stato vaccinale.

I moduli per il consenso e per il raccordo anamnestico sono scaricabili alla pagina https://www.ilpiemontetivaccina.it/preadesione/#/

Ulteriori approfondimenti e risposte possono essere consultati nella sezione Faq del Ministero della Salute e sul sito Il Piemonte ti vaccina

Tag
covid-19